La 'foresta verticale' nel complesso residenziale cinese diventa una giungla infestata dalle zanzare

modelos pin up de talla grande

Il complesso residenziale Qiyi City Forest Garden a Chengdu, in Cina, avrebbe dovuto essere un paradiso verde per i suoi residenti, ma due anni dopo, il concetto di foresta verticale si è trasformato in un incubo.

h / t: odditycentral



Già nel 2018, l'idea di vivere tra dozzine di piante esotiche si è rivelata molto eccitante per la gente di Chengdu, una delle città più inquinate della Cina, e nell'aprile del 2020 tutte le 826 unità nel complesso del Qiyi City Forest Garden erano state vendute. Ogni unità conteneva fino a 20 tipi di piante che crescevano sul balcone e filtravano l'inquinamento atmosferico e acustico della città. Tuttavia, invece di un paradiso urbano, il complesso di otto torri sembra una scena di un film post-apocalittico, con balconi invasi da una vegetazione tentacolare e piaghe di zanzare.

Per motivi sconosciuti, finora solo 10 famiglie si sono trasferite nel complesso residenziale, il che significa che la maggior parte delle unità e dei loro giardini balconati assegnati sono attualmente incustoditi. Foto recenti mostrano balconi praticamente inghiottiti dalle piante, con rami appesi alle ringhiere dei balconi. A peggiorare le cose, i pochi residenti che si sono trasferiti si lamentano che la foresta verticale incustodita sia diventata un terreno fertile per le zanzare.

Lo stato attuale del complesso Qiyi City Forest Garden ha scatenato un acceso dibattito sui social media cinesi, con la pubblicazione online HK01 con sede a Hong Kong che riporta che una parte dei netizen ritiene che sia una buona idea vivere vicino alla natura, mentre altri citano preoccupazioni per la sicurezza riguardanti le piante tentacolari e l'infestazione da parassiti.



Sunling / EPA / EFE


Costfoto / Barcroft Media tramite Getty Images

(Visitato 1 volte, 2 Visite oggi)
Categoria
Raccomandato
Messaggi Popolari