La storia dietro la psichedelica Rolls-Royce Phantom V di John Lennon

La storia dietro John Lennon

Furono prodotte solo 517 Rolls-Royce Phantom V. Era un'auto ultra esclusiva, del peso di 2,5 tonnellate con un passo di 3,6 metri e lo stesso motore V8 da 6,2 litri della Rolls-Royce Silver Cloud II. La corona britannica ne possedeva due, guidate dalla regina Elisabetta II e dalla regina madre. Tuttavia, anche loro sono offuscati dal proprietario più famoso dell'auto: John Lennon dei Beatles.



fotos del joven clint eastwood

John Lennon ha acquistato un Mulliner Park Ward Phantom V del 1964, rifinito in nero Valentines. Tutto era nero tranne il radiatore, anche le ruote. Lennon ha chiesto che anche il radiatore fosse nero, ma Rolls Royce ha rifiutato.



Originariamente l'auto era personalizzata da Park Ward con tappezzeria in pelle nera, mobile da cocktail con finiture in legno pregiato, scrivania, lampade da lettura, un set di valigie in pelle nera da sette pezzi per lui e per lei e un televisore portatile Perdio. Un sistema di refrigerazione è stato inserito nel bagagliaio ed è stata una delle prime auto in Inghilterra ad avere vetri oscurati. Probabilmente ha pagato 11.000 sterline (quasi $ 240.000 nel valore di oggi). Lennon non sapeva guidare e non ottenne la patente fino al 1965 all'età di 24 anni. A volte usava una guardia gallese di un metro e ottanta di nome Les Anthony.

Nel dicembre 1965, Lennon fece un elenco di sette pagine di modifiche che costavano più di 1900 sterline. Il sedile posteriore potrebbe trasformarsi in un letto matrimoniale. Un giradischi Philips Auto-Mignon AG2101 'galleggiante' che ha impedito il salto dell'ago, un radiotelefono e un registratore a cassette. Gli altoparlanti sono stati montati nei pozzetti delle ruote anteriori in modo che gli occupanti potessero parlare all'esterno tramite il microfono.



L'auto aveva bisogno di una nuova verniciatura dopo che Lennon l'ha usata in Spagna durante le riprese di How I Won the War di Richard Lester. Lennon ha commissionato un lavoro di verniciatura personalizzato dai produttori di pullman privati ​​J.P. Fallon Ltd. nello stile di un vagone gitano rom. L'artista Steve Weaver ha dipinto i turbinii rossi, arancioni, verdi e blu, i pannelli laterali floreali e una Bilancia sul tetto. Lennon era di umore anni '60 e voleva fare una dichiarazione all'establishment inglese. Amava raccontare la storia di una donna anziana che ha colpito la macchina con il suo ombrello.

Il Phantom V è stato usato regolarmente da Lennon fino al 1969 (che possedeva anche un Phantom V completamente bianco per abbinare il suo successivo periodo White Album). L'auto è stata spedita negli Stati Uniti nel 1970 quando Lennon si è trasferito lì ed è stata prestata ad altre rock star come The Rolling Stones, Bob Dylan e The Moody Blues.

Nel 1977 Lennon donò il Phantom V al Cooper-Hewitt Museum presso lo Smithsonian Institute per coprire un problema dell'IRS. La Cooper-Hewitt ha venduto l'auto nel 1985 per $ 2.299.000 a un uomo d'affari canadese e dal 1993 è stata nel Royal British Columbia Museum in Canada.



reseñas de una estrella de parques nacionales

h / t: vintag.es

La storia dietro John Lennon
La storia dietro John Lennon
La storia dietro John Lennon
La storia dietro John Lennon
La storia dietro John Lennon
La storia dietro John Lennon
La storia dietro John Lennon
La storia dietro John Lennon
La storia dietro John Lennon
La storia dietro John Lennon

(Visitato 1 volte, 1 Visite oggi)
Categoria
Raccomandato
Messaggi Popolari