La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi

La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
Tre team del settore hanno trascorso il 2011 a studiare come soddisfare gli obiettivi della NASA per far sì che i futuri aeromobili brucino il 50% in meno di carburante rispetto agli aerei entrati in servizio nel 1998, emettendo il 75% in meno di emissioni nocive; e ridurre dell'83% le dimensioni delle aree geografiche interessate dal rumore sgradevole degli aeroporti. (NASA)

La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
L'avanzato concetto di veicolo di Lockheed Martin propone un design ad ala di scatola, che ora è realizzabile grazie ai moderni materiali compositi leggeri (non metallici), alle tecnologie dei carrelli di atterraggio e ad altri progressi. Il suo motore Rolls Royce Liberty Works Ultra Fan raggiunge un rapporto di bypass (flusso d'aria intorno al motore rispetto a quello attraverso il motore) quasi cinque volte maggiore dei motori attuali, spingendo i limiti della tecnologia turbofan per massimizzare l'efficienza. Questo progetto è tra quelli presentati alla NASA alla fine del 2011 da società che hanno condotto studi finanziati dalla NASA su velivoli che potrebbero entrare in servizio nel 2025. (NASA / Lockheed Martin)



san francisco 1970s photos

La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
La NASA ha esplorato una varietà di opzioni per calmare il boom, partendo dai concetti di design e passando dai test in galleria del vento ai test di volo delle nuove tecnologie. Questa interpretazione di un possibile futuro trasporto supersonico civile mostra un veicolo che è sagomato per ridurre la firma dell'onda d'urto sonora e anche per ridurre la resistenza. (NASA / Lockheed Martin)



La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
L'avanzato concetto di veicolo di Boeing è incentrato sul familiare design del corpo ad ala mista come l'X-48. Ciò che rende questo design diverso è il posizionamento dei suoi motori turbofan con ingranaggi Pratt & Whitney sulla parte superiore del back-end dell'aereo, fiancheggiati da due code verticali per proteggere le persone a terra dal rumore del motore. Il design utilizza anche altre tecnologie per ridurre il rumore e la resistenza aerodinamica e ali a lunga campata per migliorare l'efficienza del carburante. Questo progetto è tra quelli presentati alla NASA alla fine del 2011 da società che hanno condotto studi finanziati dalla NASA su velivoli che potrebbero entrare in servizio nel 2025. (NASA / Boeing)

La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
Il concetto di questo artista mostra un possibile velivolo subsonico futuro che utilizza una configurazione con ali scatolate o unite per ridurre la resistenza e aumentare l'efficienza del carburante. Questo progetto di un velivolo che potrebbe entrare in servizio entro il 2020 è uno dei numerosi progetti esplorati dalla NASA con team di ricercatori dell'industria e delle università. (Boxed-Wing riduce la resistenza)



La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
L'avanzato concetto di veicolo di Boeing è incentrato sul familiare design del corpo ad ala mista come l'X-48. Ciò che rende questo design diverso è il posizionamento dei suoi motori turbofan con ingranaggi Pratt & Whitney sulla parte superiore del back-end dell'aereo, fiancheggiati da due code verticali per proteggere le persone a terra dal rumore del motore. Il design utilizza anche altre tecnologie per ridurre il rumore e la resistenza aerodinamica e ali a lunga campata per migliorare l'efficienza del carburante. Questo progetto è tra quelli presentati alla NASA alla fine del 2011 da società che hanno condotto studi finanziati dalla NASA su velivoli che potrebbero entrare in servizio nel 2025. (NASA / Boeing)

La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
Questo rendering al computer mostra AMELIA (Advanced Model for Extreme Lift and Improved Aeroacoustics), un possibile futuro veicolo subsonico ibrido di tipo wing body con capacità di decollo e atterraggio brevi. Prodotto grazie a una borsa di studio triennale della NASA Research Announcement con il California Polytechnic State Institute, la capacità di AMELIA di fare salite e discese più ripide potrebbe ridurre i livelli di rumore della comunità durante il decollo e l'atterraggio. Un modello di questa configurazione sarà testato in una galleria del vento della NASA nell'autunno del 2011. (NASA / Cal Poly)

el gatito más lindo del universo

La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
Il progetto del futuro velivolo Subsonic Ultra Green Aircraft Research, o SUGAR, Volt proviene dal team di ricerca guidato da The Boeing Company. Il Volt è un concept bimotore con un sistema di propulsione ibrido che combina turbina a gas e tecnologia della batteria, un corpo a forma di tubo e un'ala con travatura reticolare montata sulla parte superiore dell'aereo. Questo aereo è progettato per volare a Mach 0,79 trasportando 154 passeggeri per 3.500 miglia nautiche. Lo SUGAR Volt è tra i progetti presentati nell'aprile 2010 alla NASA Aeronautics Research Mission Directorate per i suoi studi finanziati dalla NASA Research Announcement su velivoli avanzati che potrebbero entrare in servizio nel periodo 2030-2035. (NASA / The Boeing Company)



La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
Il futuro concetto di design dei velivoli della serie D8 a 'doppia bolla' proviene dal team di ricerca guidato dal Massachusetts Institute of Technology. Basato su un tubo e un'ala modificati con una fusoliera molto ampia per fornire una portanza extra, la sua ala bassa riduce la resistenza e il peso; i motori incorporati si trovano a poppa delle ali. L'aereo della serie D8 verrebbe utilizzato per i voli nazionali ed è progettato per volare a Mach 0,74 trasportando 180 passeggeri a 3.000 miglia nautiche in una cabina più spaziosa di quella di un Boeing 737-800. Il D8 è tra i progetti presentati nell'aprile 2010 alla Direzione della missione di ricerca aeronautica della NASA per i suoi studi finanziati dalla NASA Research Announcement su velivoli avanzati che potrebbero entrare in servizio nel periodo 2030-2035. (NASA / MIT / Aurora Flight Science)

La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
Questo futuro concetto di design del velivolo proviene dal team di ricerca guidato da GE Aviation. Molto più leggero e più aerodinamico degli attuali aeromobili con la stessa capacità, l'aereo da 20 passeggeri ridurrebbe il consumo di carburante e il rumore e consentirebbe viaggi simili a quelli di un jet aziendale tra oltre 1.300 aeroporti. È dotato di motori turboelica ultra silenziosi, finestre di realtà virtuale ed è progettato per volare a Mach 0,55 per 800 miglia nautiche. Questo velivolo GE è tra i progetti presentati nell'aprile 2010 alla Direzione della missione di ricerca aeronautica della NASA per i suoi studi finanziati dalla NASA Research Announcement su velivoli avanzati che potrebbero entrare in servizio nel periodo 2030-2035. (NASA / GE Aviation)

La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
Questo futuro concetto di design del velivolo per il volo supersonico sulla terra proviene dal team guidato dalla Lockheed Martin Corporation. Il team ha utilizzato strumenti di simulazione per dimostrare che è stato possibile ottenere il volo over-land abbassando drasticamente il livello dei boom sonici attraverso l'uso di una configurazione con motore a 'V invertita' sotto l'ala. Altre tecnologie rivoluzionarie aiutano a raggiungere la portata, il carico utile e gli obiettivi ambientali. Questo concetto è uno dei due progetti presentati nell'aprile 2010 alla Direzione della missione di ricerca aeronautica della NASA per i suoi studi finanziati dalla NASA Research Announcement su velivoli da crociera supersonici avanzati che potrebbero entrare in servizio nel periodo 2030-2035. (NASA / Lockheed Martin Corporation)

La NASA svela i futuri progetti di aeromobili: modelli sbalorditivi
Il futuro concetto di design del velivolo Hybrid Wing Body H-Series proviene dal team di ricerca guidato dal Massachusetts Institute of Technology. Questo design è adatto per voli intercontinentali e carichi di passeggeri più grandi simili a un Boeing 777. È dotato di motori incorporati che utilizzano ugelli ad area variabile con spinta vettoriale, schermatura dal rumore grazie alla fusoliera e ad altre tecnologie e sistemi avanzati di monitoraggio della salute del veicolo a bordo. Questo aereo è progettato per volare a Mach 0,83 trasportando 354 passeggeri a 7.600 miglia nautiche. La serie H è tra i progetti presentati nell'aprile 2010 alla direzione della missione di ricerca aeronautica della NASA per gli studi finanziati dalla NASA Research Announcement su velivoli avanzati che potrebbero entrare in servizio nel periodo 2030-2035. (NASA / MIT / Aurora Flight Science)

(Visitato 1 volte, 1 Visite oggi)
Categoria
Raccomandato
Messaggi Popolari