I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti

I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti

noche de crucero van nuys

L'illustratore di Toronto Mathew Borrett crea paesaggi urbani immaginari che sono ispirati dall'amore per l'architettura e per la fantasia.

Di Più: Instagram



I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti

'Spero che uno spettatore possa inserirsi nei miei spazi', ha riferito in un'intervista a Line Gallery. 'A tal fine, ho evitato di aggiungere figure di qualsiasi tipo per abitare le stanze, quindi lo spettatore è libero di immaginare se stesso abitandole se lo desidera.'

I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti

Secondo Borrett, alcune persone trovano i suoi spazi claustrofobici, mentre altri vogliono soffermarsi al loro interno. 'Mi piace la combinazione di raccapricciante e stravagante', ammette. 'Forse questo si riduce a volere che i miei disegni siano infestati nello stesso modo in cui i miei luoghi dei sogni spesso si sentono infestati.'

I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti

Borrett si è fatto un nome sia online che offline, lavorando come illustratore e come artista ambientale / concettuale nell'industria cinematografica e televisiva.

I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti

'Esito a parlare di quanto i sogni ispirino il mio lavoro, dal momento che è quasi un cliché e noioso da ascoltare, ma non può essere sottovalutato', dice, parlando delle sue fonti di ispirazione. 'C'è una sorta di vitalità magica che è quasi impossibile esprimere a parole e le immagini possono solo accennarlo. Quindi sì, è possibile leggere molto nel lavoro psicologicamente parlando. '

I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti

Ma oltre ad essere un prodotto dei suoi sogni, le sue opere d'arte sono anche il risultato di un'ossessione per tutta la vita per i Lego, i forti di fieno e i computer. 'Sono nato nel 1972 e sono cresciuto nelle zone rurali dell'Ontario', scrive sul suo sito web. 'Ho avuto la fortuna di avere un grande fienile antico in cui giocare. Nonostante un'acuta allergia al fieno, ho costruito fortificazioni da fieno elaborate. C'erano boschi e stagni di castori nelle vicinanze da esplorare. Durante quelle settimane dell'estate in cui c'era troppo polline, mi ritiravo nella mia stanza dove disegnavo, costruivo cose elaborate con lego e realizzavo una primitiva computer grafica sul mio Commodore 64 '.

I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti
I paesaggi urbani distopici immaginati di Mathew Borrett sono sia snervanti che stravaganti

(Visitato 1 volte, 1 Visite oggi)
Categoria
Raccomandato
Messaggi Popolari