'Se uno può chiunque può tutto ciò che devi fare è provare': Potenti opere d'arte di fede Ringgold, pittore, autore e attivista per i diritti civili

Faith Ringgold è nata Faith Willi Jones nel 1930 nel quartiere di Harlem a Manhattan. Sua madre, stilista e sarta, ha incoraggiato le attività creative di Faith sin dalla giovane età. Ringgold ha conseguito una laurea presso il City College della City University di New York nel 1955. Ha poi insegnato arte nelle scuole pubbliche di New York e ha lavorato a un master al City College, che ha completato nel 1959.

Di Più: Fede Ringgold h / t: guggenheim , disordinato



I dipinti a olio e i manifesti di Ringgold iniziati tra la metà e la fine degli anni '60 portavano forti messaggi politici a sostegno del movimento per i diritti civili. Ha dimostrato contro l'esclusione di artisti neri e donne al Whitney Museum of American Art di New York e al Museum of Modern Art nel 1968-1970. È stata arrestata per aver dissacrato la bandiera americana nel 1970 come partecipante al People’s Flag Show, tenutosi presso la Judson Memorial Church di New York. Ringgold ha co-fondato Where We At, un gruppo di artiste afroamericane, nel 1971.

nombre indio para lobo blanco

Nel 1970 Ringgold iniziò a insegnare ai corsi universitari. Nel 1973 smise di insegnare nelle scuole pubbliche di New York City per dedicare più tempo alla sua arte. All'inizio degli anni '70 abbandona la pittura tradizionale. Invece, Ringgold iniziò a realizzare dipinti acrilici non stirati su tela con bordi in tessuto lussureggiante come quelli dei thangka tibetani. Ha lavorato con sua madre, Willi Posey, per creare elaborate maschere con cappuccio di stoffa, perline e rafia, ispirate ai costumi tribali africani. Iniziò anche a realizzare “bambole” di stoffa e figure di peluche più grandi, molte delle quali somigliavano a persone reali. Ringgold ha utilizzato alcune di queste opere in Performance - la prima delle quali, Wake and Resurrection of the Bicentennial Negro, è stata eseguita per la prima volta nel 1976 da studenti che usavano le sue maschere, figure a grandezza naturale e thangka, insieme a voce, musica e danza . Nel 1976 e nel 1977 si è recata in Africa occidentale.

Ringgold ha ampliato il formato dei suoi dipinti thangka alla dimensione della trapunta. Sua madre ha ricostruito e trapuntato il primo di questi nuovi lavori, Echoes of Harlem (1980), prima di morire nel 1981. È stato nel 1983 che Ringgold ha iniziato a combinare immagine e testo scritto a mano nelle sue 'trapunte da racconto' dipinte, che trasmettono fantasiose, aperte narrazioni mirate; nel primo, Chi ha paura di zia Jemima? (1983), il familiare personaggio pubblicitario si trasforma in un'abile imprenditrice. L'uso di Ringgold delle tecniche artigianali ha ignorato la tradizionale distinzione tra belle arti e artigianato, dimostrando l'importanza della famiglia, delle radici e della collaborazione artistica.

maldición lenguaje de señas

Dal 1984 al 2002, Ringgold è stato professore presso l'Università della California, San Diego. Ha adattato la trapunta di storie Tar Beach (dalla serie Woman on a Bridge del 1988) per un omonimo libro per bambini pubblicato nel 1991. Il suo successo di critica e di pubblico l'ha portata allo sviluppo di molti altri titoli per bambini. Per gli adulti, ha scritto le sue memorie, pubblicate nel 1995.

Le prime mostre in galleria personale di Ringgold si sono tenute nel 1967 e 1970 presso la cooperativa Spectrum Gallery, New York. Retrospettive del suo lavoro sono state organizzate dalla Rutgers University, New Brunswick (1973), dallo Studio Museum di Harlem, New York (1984) e dal Fine Arts Museum di Long Island, Hempstead (1990). Il lavoro di Ringgold è stato incluso in numerose mostre dedicate all'arte politica, all'arte femminile, alle trapunte contemporanee e all'arte afroamericana, così come alla Whitney Biennial (1985). I suoi successi come artista, insegnante e attivista sono stati riconosciuti con numerosi riconoscimenti, inclusi i premi National Endowment for the Arts in scultura (1978) e pittura (1989), una borsa di studio della John Simon Guggenheim Memorial Foundation (1987) e sedici dottorati onorari .

Ringgold vive e lavora a La Jolla, California, e Englewood, New Jersey.





















(Visitato 1 volte, 2 Visite oggi)
Categoria
Raccomandato
Messaggi Popolari