Fotografie inquietanti dell'inferno delle miniere di Serra Pelada negli anni '80

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Serra Pelada era una grande miniera d'oro in Brasile 430 chilometri (270 miglia) a sud della foce del Rio delle Amazzoni. La miniera è stata resa famigerata dalle immagini fisse scattate da Alfredo Jaar e successivamente da Sebastião Salgado e dalla prima sezione del documentario Powaqqatsi di Godfrey Reggio del 1988, che mostra un formicaio di lavoratori che muovono a mano enormi quantità di minerale. A causa della natura caotica dell'operazione, stimare il numero di minatori era difficile, ma si pensava che fossero presenti almeno 100.000 persone, rendendola una delle più grandi miniere del mondo.

Di Più: Sebastião Salgado h / t: vintag.es



Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Nel gennaio 1979, l'agricoltore Genésio Ferreira da Silva assunse un geologo per indagare se l'oro che aveva trovato nella sua proprietà facesse parte di un deposito più grande. Un bambino locale che nuotava sulle rive di un fiume locale ha trovato una pepita d'oro da 6 grammi (0,21 once). Presto si sparse la voce che da Silva era effettivamente seduto su uno dei più grandi depositi del mondo. Alla fine della settimana era iniziata una corsa all'oro con migliaia di persone che scendevano nella fattoria per estrarre. Cinque settimane dopo, c'erano 10.000 nella proprietà di Ferreira e altri 12.000 nelle vicinanze. Sono state scoperte rapidamente enormi pepite, la più grande del peso di quasi 6,8 chilogrammi (15 libbre), $ 108.000 al prezzo di mercato del 1980 (ora $ 328.405 nel 2019).

capítulos de los infiernos angels en california

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

All'inizio l'unico modo per raggiungere il sito remoto era in aereo oa piedi. I minatori pagavano spesso prezzi esorbitanti per farsi portare dai taxi dalla città più vicina alla fine di una strada sterrata; da lì, avrebbero camminato per la distanza rimanente, circa 15 chilometri (9,3 mi), fino al sito. La città in crescita, poiché poteva essere fatta solo di materiale trasportato a mano, era una collezione di baracche e tende casuali. Ogni minatore aveva una richiesta di 2 metri (6,6 piedi) per 3 metri (9,8 piedi). Nel maggio 1980 c'erano 4.000 di tali richieste.

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Quando il fotografo brasiliano Sebastião Salgado ha visitato la miniera, è rimasto sbalordito. “Tutti i peli del mio corpo erano dritti. Le piramidi, la storia dell'umanità si è svolta. Avevo viaggiato fino all'alba dei tempi ', ha detto. Di seguito sono riportate alcune delle foto più potenti mai scattate che mostrano la pura follia e il caos della situazione.

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

exposición familia del hombre

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

Fotografie inquietanti dell
Sebastião Salgado

(Visitato 1 volte, 1 Visite oggi)
Categoria
Raccomandato
Messaggi Popolari