Prototipo futuristico dei primi occhiali per la visione notturna sovietici

Prototipo futuristico dei primi occhiali per la visione notturna sovietici

I primi occhiali per la visione notturna sovietici apparvero all'inizio degli anni '40 durante i primi giorni della Russia che si unì alla seconda guerra mondiale. E quelli sono i primi prototipi di quelli, alcuni erano montati su auto, altri erano portatili.

I primi occhiali sono stati installati sul camion GAZ-AA. Sembrava un binocolo con un convertitore di luce elettronico-ottico. In cima al camion avevano un proiettore a infrarossi da 250 watt. I sensori a infrarossi sul binocolo stavano convertendo la luce riflessa in un'immagine visibile. Era alimentato da una serie di batterie all'interno del camion.



prisión de máxima seguridad en california

Il guidatore potrebbe andare fino a 25 km / h (15 mph) in piena oscurità. La sua visuale era limitata da una distanza di 25 metri (82 piedi).

E una versione portatile ha funzionato su principi simili. Ogni elemento aveva cinghie per l'installazione del montaggio sul corpo. Era di 10 kg di peso aggiuntivo. Aveva lo stesso faro del camion GAZ-AA sul petto e una batteria sulla schiena.

Quelli dovevano essere usati da scout, agenti dei servizi segreti e sabotatori. Inoltre, guardando questi primi prototipi possiamo facilmente capire perché sono stati chiamati occhiali.

h / t: englishrussia

Prototipo futuristico dei primi occhiali per la visione notturna sovietici
Prototipo futuristico dei primi occhiali per la visione notturna sovietici

(Visitato 1 volte, 1 Visite oggi)
Categoria
Raccomandato
Messaggi Popolari