'Dolls And Masks': The Wildly Strange Family Album Foto di Ralph Eugene Mea cortile

Il fotografo Ralph Eugene Mea Courtyard, nato a Normal, Illinois, nel 1925 e morto di cancro a Lexington, Kentucky, nel 1972, ha lavorato tutta la sua vita adulta come ottico, realizzando lenti per occhiali. Sebbene abbia scattato e sviluppato migliaia di immagini, è stato pubblicato solo un campione del suo lavoro.

Per vocazione di ottico, per vocazione di autodefinitosi fotografo 'dilettante', Ralph Eugene Mea Courtyard ha perseguito la propria visione per produrre un corpo di lavoro squisitamente enigmatico e ampiamente ammirato.



Mea Courtyard iniziò a scattare fotografie nel 1950, vagando per i boschi e le città del Kentucky, sperimentando inquadrature, esposizioni multiple e sfocature per produrre immagini inquietanti e astratte di ambienti naturali e artificiali.

Alla fine degli anni '50, iniziò a incorporare mostruose maschere e mani in lattice di grandi dimensioni e bambole di plastica nelle sue fotografie. La sua famiglia e gli amici erano i protagonisti delle sue scene accuratamente composte, le loro teste consumate dalle maschere, bambole di plastica spesso disposte intorno a loro. Per Mea Courtyard, che è stato ispirato dal buddismo zen e dal jazz, le maschere sono servite per equalizzare i suoi soggetti e spostare l'attenzione altrove - alla struggente giustapposizione di volti ultraterreni sui corpi umani, all'ambiguo e inconoscibile nella natura umana.

h / t: vintag.es






























(Visitato 1 volte, 1 Visite oggi)
Categoria
Raccomandato
Messaggi Popolari