10 foto di Carrie Fisher che promuove 'Return Of The Jedi' durante un servizio fotografico sulla spiaggia di Rolling Stone Magazine, 1983

0

Tutti coloro che hanno superato una certa età nel 1983, e molti milioni nati dopo, non possono fare a meno di ricordare quel bikini - quello di metallo indossato da Carrie Fisher come prigioniera di Jabba the Hutt in Return of the Jedi, quello chiamato purtroppo 'Slave Leia' costume.

1



Ora sembra che Disney e Lucasfilm stiano facendo del loro meglio per ritirare l'abito succinto, se un rapporto sul sito web di voci ben documentate Fare Star Wars è da credere.

2

'Il costume della schiava Leia è stato ritirato dall'IP di Star Wars per il merchandising e il marketing', afferma il caporedattore del sito Jason Ward, diverse fonti all'interno della Mouse House gli hanno detto.

3

Ciò non significa che il costume non continuerà ad esistere alle convention dei fan di Star Wars e ad altri raduni di nerd come il Comic-Con, dove rimane tra i costumi più popolari in modo affidabile (ed è spesso visto indossato da uomini e donne).

4

La costumista del ritorno dello Jedi Aggie Guerard Rodgers mi ha detto che il bikini era un deliberato ritorno al passato di Dejah Thoris, l'eroina omonima della Principessa di Marte di Edgar Rice Burroughs, come immaginato dall'artista Frank Frazetta negli anni '60; ha radici nella storia della fantascienza e nel design Art Déco.

dibujos infantiles de animales

5

Ma anche nel mondo del fandom, ci sono cambiamenti in corso per quanto riguarda il nome dell'outfit e della statuetta. Dopotutto, la funzione principale del personaggio di Fisher in quella parte della narrazione è quella di uccidere Jabba the Hutt, quindi concentrarsi sulla parte della prigionia dà breve risalto ai suoi successi - come ha sottolineato la stessa Fisher.

6
7
8
9
10
h / t: mascherabile , reddit

(Visitato 1 volte, 15 Visite oggi)
Categoria
Raccomandato
Messaggi Popolari